Morto tra una settimana (o ti ridiamo i soldi): la nostra intervista al regista e ai due giovani protagonisti

- Google+
6
Morto tra una settimana (o ti ridiamo i soldi): la nostra intervista al regista e ai due giovani protagonisti

L'iglese Tom Edmunds, con alle spalle alcuni cortometraggi, ha debuttato nel lungo come sceneggiatore e regista con Morto tra una settimana (o ti ridiamo in soldi), al cinema dal 22 novembre, commedia nerissima che racconta di un giovane aspirante scrittore con alle spalle numeri tentativi di suicidio, tutti falliti, che decide di assoldare un killer per coronare finalmente il suo sogno di morte.
Il suo film ha esordito al Festival di Edimburgo, per poi andare a quello di Galway, di Dinard, al Berlin Fantasy Filmfest, e infine approdare alla Festa del Cinema di Roma, dove sono stati ospiti lo stesso Edmunds e i suoi due giovani attori protagonisti: Aneurin Barnard (noto soprattutto per il ruolo di Boris Drubetskoy nella miniserie BBC tratta da "Guerra e pace", e presto nell'adattamento cinematografico di "Il cardellino"), e Freya Mavor (fattasi notare nella parte di Mini McGuinness nella serie Skins e in film come L'altra metà della storia). 
Li abbiamo incontrati, e questa è la nostra intervista con regista e attori di Morto tra una settimana (o ti ridiamo in soldi):



Federico Gironi
  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Lascia un Commento
Lascia un Commento
Z napisami | Idea WEB N.130 Aprile 2012 | └ Entradas y eventos